Women We Love | Marianna Vitale e la cucina del Sud

Marianna Vitale è giovane, bellissima ed è innamorata del cibo e dell’arte di cucinarlo.
Marianna è la stella del Sud, il ristorante di Quarto, vicino a Napoli, che ha fondato con Pino Esposito a Quarto Flegreo e che dal 2012 è insignito della stella Michelin e fa parte del circuito dei Jeunes Restaurateurs d’Europe.
Marianna è miglior cuoca d’Italia per le guide ai ristoranti de “L’Espresso” e di “Identità Golose” per l’anno 2015.

Marianna è una Woman We Love ed è per noi un onore indescrivibile poterla intervistare.

Ciao Marianna, iniziamo con un inchino al tuo sorriso solare e alla tua inarrestabile creatività culinaria.
Chissà quante volte ti hanno già chiesto se la tua bellezza e la tua giovane età sono state un ostacolo per emergere nel difficile mondo degli chef… vogliamo chiedertelo anche noi, ci perdoni?
La giovane età non può essere che un vantaggio, ho più tempo per fare strada. La bellezza in cucina è inutile, conta la sostanza, la disciplina e lo spirito di sacrificio. Non mi sono mai sentita ostacolata, il mio è un percorso personale non una gara.

Chef Marianna Vitale 01 (ph. Antonio Vitale)credits Antonio Vitale | tutti i diritti sono riservati

Premi e riconoscimenti non ti sono affatto sconosciuti, ma che effetto ti ha fatto essere eletta la migliore chef d’Italia, scelta da L’Espresso?
C’è più complicità o più rivalità con le tue colleghe?
I rapporti non sono mai cambiati, c’è e c’è sempre stata una stima reciproca. Se dall’esterno appariamo distanti è solo perchè abbiamo pochissimo tempo per poterci incontrare in veste di “comuni mortali”, se avessimo la possibilità di vederci vestite in borghese avremmo difficoltà a riconoscerci!

Se tu fossi un piatto tipico della tradizione napoletana, che cosa saresti? Una dolce sfogliatella? Un succulento ragù? Un rassicurante casatiello o un goloso gattò di patate?
La polpetta del ragù, senza alcun dubbio.
(ADORIAMO!!! ndr)

Il nostro blog ha un manifesto, a cui ci ispiriamo ogni giorno, dedicato a tutte le donne che hanno decine di interessi ma sono seguaci solo di se stesse.
In cucina tu ti senti una non-groupie?
Decisamente, il vostro manifesto è per me uno specchio, ma ho apprezzato soprattutto il principio: “Non abbiamo nulla da insegnare però abbiamo molto da condividere”. Credo che rappresenti molto la mia visione di comunicazione futura.

Chef Marianna Vitale 02 (ph. Antonio Vitale)credits Antonio Vitale | tutti i diritti sono riservati

Abbiamo letto che la tua carriera di chef nasce da una deviazione da quello che era il percorso che avevi intrapreso. Infatti sei laureata in lingue con tesi sul mito del Convitato di Pietra nel Don Giovanni.  Se dovessi prevedere una nuova e improvvisa svolta del destino dove vorresti che ti portasse il futuro?
A fotografare.

Nell’attesa di ammirare una futura mostra fotografica allestita da Marianna, iniziamo a organizzarci per andare a trovarla al SUD, dove ci tufferemo in un mare di baccalà e parmigiana di melanzane!

Sud Ristorante
Via Santi Pietro e Paolo 8
Quarto (NA)
Tel 081.0202708/327.0104725
info@sudristorante.it

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Ha fondato www.lalettricegeniale.it per dedicarsi con slancio e perseveranza ai libri e alla lettura. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

3 thoughts on “Women We Love | Marianna Vitale e la cucina del Sud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *