Web | Le migliori newsletter a cui iscriversi nel 2020

Vi avevo già confessato la mia passione per le newsletter!
Quindi è arrivato il tempo di riaprire per voi i meandri della mia casella di posta per mostrarvi  le migliori newsletter a cui sono abbonata.
Come dicevo non importa che siano aziende grandi o piccole, influencer, guru o scrittori squattrinati, io adoro osservare le impaginazioni, le scelte grafiche, inseguire gli errori (si trovano, eh) e seguire i loro consigli.

Perché ricevere notizie da amici, professionisti o perfetti sconosciuti che condividono con te i loro progetti, le loro ricerche per me è una grande fonte di ispirazione.

Ecco l’elenco delle migliori newsletter a cui iscriversi proprio ORA!

Una dose giornaliera di attualità: Daily Skimm (in inglese)

Frequenza: giornaliera
Topics: costume, politica,
Perché mi piace: lanciata nel 2012, The Skimm ha conquistato più di 3, 5 milioni di persone, con un tasso di apertura giornaliera del 40%. Grafica molto essenziale, contenuti attuali ancor prima che diventino di attualità, con un Tone of Voice alla portata di tutti e molto ironico. Da non perdere se volete sapere tutto su la corsa alle presidenziali in USA, come funzionano le votazioni per gli Oscar e le motivazioni che hanno portato alla Brexit…

le migliori newsletter - daily skimm

 

Una serie di Link molto belli (davvero)

Frequenza: settimanale (il sabato mattina per la precisione)
Topics: tanti, tanti link, meme e articoli interessanti
Perché mi piace:  è come viaggiare alla scoperta del web da un osservatorio arguto e insolito. La newsletter di Pietro Minto, giornalista freelance ed esperto di tecnologia, è un compendio di tutto quello che la rete può offrire. Il reader digest del web ma mooolto più divertente.
Questa settimana ad esempio ci ha parlato di:

Spesso le emoji delle forbici rappresentano delle pessime forbici.
Inventare la ruota dev’essere stato complicato.
Lettura spaccacranio: Il numero più grande.
Qualcuno ha rubato il DNA a Trump, Merkel, Elton John e altri potentissimi. Sono stati questi qua, e lo hanno fatto prendendo tovaglioli e campioni di saliva in quel di Davos.

 

Un posto accogliente: Koselig di Mafe de Baggis

Frequenza: settimanale
Topics: letture, viaggi, idee e persone,
Perché mi piace: Koselig arriva ogni lunedì alle 9:30 e porta con sé cinque spunti per iniziare (bene) la settimana. Mafe de Baggis, digital media strategist e consulente di comunicazione, con grande generosità condivide con i suoi lettori scoperte, letture e consigli. Ecco il link per iscriversi

Una full immersion nei libri: La Lettrice Geniale

Frequenza: mensile
Topics: libri, case editrici, e tutto quello che ruota intorno alla lettura.
Perché mi piace: Elena Giorgi, da queste parti non ha bisogno di presentazione, ma al di là dell’amicizia e della stima che ci lega, l’appuntamento con la newsletter del suo blog La Lettrice Geniale è uno di quelli immancabili. Libri freschi di stampa, case editrici indipendenti, presentazioni e gruppi di lettura sono i focus che ogni mese possiamo trovare nella nostra inbox. Utilissima per chi è in cerca di consigli di lettura e vuole ascoltare (e leggere) una voce fresca e onesta sul mondo dell’editoria.

Una cosa molto intima: Scemenze

Frequenza: mensile
Topics: fatti, fatterelli, emozioni che scivolano dagli occhi fino alla gola
Perchè mi piace: molto diversa da quello che avete mai visto fino ad ora, Scemenze è un tuffo nel vortice emotivo di “cazzotti” nom de plume di una giovane donna a me sconosciuta. Se vi state chiedendo a cosa possa servire una newsletter che parla della vita di un’estranea, potrei dirvi che questa è letteratura.
Oppure per citare lei che cita John O’ Hara

“la prossima volta che uno mi dice che la parola ti amo non si deve dire citerò john o’hara che scriveva: «perché non chiamarlo amore, chottie? nessuno ti farà causa per abuso di parola».”

le migliori newsletter - scemenze

 

Segnalazioni di due newsletter appena nate che mi hanno già fatto venire voglia di ricevere un’altra mail!

Minutaglie 

Il giornalista Gaetano Moraca ha ideato Minutaglie, una newsletter che arriva ogni 15 giorni per raccontarci di piccole storie, appunto “minute”, che non fanno clamore, ma possono arrivare dritte al cuore. Sabato ho letto Istruzioni per entrare in un quadro il racconto dedicato a Rossana Molinatti, ovvero l’arte d’indossare l’arte. Non voglio dirvi di più perché sarà bellissimo scoprire cosa si cela dietro questo titolo!

Il mio cuore appena in vista 

E’ la lettera virtuale inviata al mondo di Sas bellas Mariposas il blog di Gabriella, che ho conosciuto proprio sui canali di Imnotagroupie e che mi ha colpito per la sensibilità e voglia di comunicare! La sua newsletter è esattamente come immagino lei: quando è arrivata mi è sembrato di sentire bussare alla porta e far entrare un’amica con cui parlare di lettura, di sentimenti, di vita. Già dal titolo mi ha conquistata, un modo per stabilire un dialogo e donare i propri pensieri come si farebbe a un amico lontano.

Ecco secondo me quali sono alcune tra le migliori newsletter, quelle da cercare nella mail e leggere fino alla fine.
Se avete altri suggerimenti, non esitate a condividerli…

About Nunzia Arillo

Sociologa, communications manager e, soprattutto, napoletana. Costantemente impegnata nella lotta tra serio e faceto. Riempie la sua vita - con la stessa intensità - di innovazione, libri e caffè. Non si ferma davanti a niente, nemmeno di fronte all'etichetta "lavare solo a secco". Crede nella reincarnazione e nella prossima vita vorrebbe essere manichino da Bergdorf Goodman. E' sedotta dal lusso, ma conosce la parola "mercatino" in tutte le lingue del mondo. Scrive sempre e ovunque pure su rotoloni asciugatutto (true story), non meravigliatevi di trovare la sua firma su magazine di musica, moda e luxury. Mollerebbe tutto per seguire Ivano Fossati ma la sua unica divinità è Stevie Wonder. La mattina si sveglia con il sorriso ma non dovete parlarle prima del caffè. Adora i numeri dispari, ma le piace ordinare le cose per 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *