Umbria Jazz 2012: Melody Gardot e lo spirito (quello divino e quello alcolico)

Evviva, domani si parte per Perugia!
Vado a godermi l’ultimo weekend di Umbria Jazz 2012, in compagnia dell’Amica del cuore e con la meravigliosa prospettiva di riabbracciare altri amici, musicisti e musicofili.
Aperitivo alla Bottega del Vino, ascoltando il Maestro Renato Sellani e il suo fido scudiero Massimo Moriconi, poi, a mezzanotte al Teatro Morlacchi, mi aspetta il concerto dell’ammaliante Melody Gardot, già vista e ascoltata a Perugia due anni fa.
“The Absence”, ultimo disco della Gardot, non è certo un capolavoro e risente del confronto con i due incantevoli precedenti lavori discografici, ma ascoltare Melody dal vivo è un’esperienza ultraterrena, quasi spirituale.
Tra buon vino e ottima musica, sono sicura che tornerò a Milano rigenerata.
Buon weekend.

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *