#SanremoCeres | Io mi stappo una Ceres davanti alla tv

#SanremoCeres

Italiani, popolo di santi, poeti, navigatori, allenatori di calcio e… criticoni del Festival di Sanremo!
Quest’anno io non voglio essere da meno, anche in virtù del fatto che per anni sono stata conosciuta come criticona musicale, nomignolo che voglio rispolverare per l’occasione.

Dal 9 febbraio mi piazzerò davanti alla tv come milioni di italiani, con una birra alla mano e tanta ironia, per dire la mia su quello che più mi colpirà del Festival canoro più famoso d’Italia.
È la settimana in cui tutti vogliamo giudicare tutto, dai testi delle canzoni ai cachet degli ospiti internazionali (più o meno famosi), facendo pettegolezzi sul botulino di Gabriel Garko e Patty Pravo (ma avranno lo stesso chirurgo?) e critiche agli abiti delle cantanti in gara (vedo, non vedo, stravedo!).

E quale miglior partner di Ceres potrei avere per critiche e pettegolezzi?
Seguendo su Twitter l’hashtag #SanremoCeres sono sicura che ci sarà parecchio da ridere!

Sono una grande fan di Ceres e del suo modo di comunicare, sempre anticonvenzionale e sopra le righe, spiritoso e sarcastico, ironico e intelligente.
Io, che ho vissuto il 2015 ruotando attorno a Expo, non posso dimenticare il favoloso 1° d’aprile che la birra danese ha regalato agli operai al lavoro per terminare i padiglioni in tempo per l’apertura…

Ceres for Expo

Così come apprezzo l’impegno di Ceres per rendere più belle le nostre città, con enormi murales che riqualificano aree periferiche, rendendole luoghi d’arte contemporanea.

Non c’è niente da fare, quelli di Ceres sanno come comunicare!

Allora, avete voglia di unirvi alla banda di criticoni virtuali?
Seguite l’hashtag #SanremoCeres e non perdete di vista la pagina Facebook e il canale Twitter di Ceres.

Ceres c’è e pure io non mancherò.

markettalight

Buzzoole

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

2 thoughts on “#SanremoCeres | Io mi stappo una Ceres davanti alla tv

  1. Tutti lo guardano, nessuno lo ammette, un po’ come la storia di fingere l’orgasmo.
    Io lo guardo e lo dico, poi dipende, nel senso se la pubblicità è troppa e le canzoni scarse magari reggo poco, però è un evento televisivo. Presentatori? Volevo Luca Argentero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *