Ricette | La pasta al tonno alla maniera di Savino

Capita anche a voi di tornare a casa tardissimo dal lavoro, senza alcuna voglia di mettervi in cucina a spadellare pietanze più complesse di un panino con il prosciutto?
Ci sono periodi della vita in cui il mio essere una romagnola sempre pronta al convivio viene sepolto da decine di impegni e da moltissima stanchezza, fisica e mentale.
Sere in cui avrei davvero bisogno di una coccola, magari di un comfort food che mi facesse dimenticare una pesantissima giornata di lavoro, mentre la dispensa piange e nessuna creatività culinaria mi viene in soccorso.
Potete quindi immaginare quanto io sia grata al mio amico musicista-attore-autore Savino Cesario, per avermi insegnato questa ricetta deliziosa, che si prepara in pochissimi minuti, quelli di cottura degli spaghetti.
Alzi la mano chi non ha una propria personale ricetta della pasta al tonno!
Io l’ho sempre preparata con un soffritto di cipolla, polpa di pomodoro, scatoletta di tonno, prezzemolo e un po’ di peperoncino. Ovviamente buonissima, ma certo molto più laboriosa di quella che mi ha insegnato Savino e che io sto per tramandare a voi.
Siete pronti?

Ingredienti per una ragazza stanca e affamata
80 gr. di spaghetti o fusilli integrali biologici (facciamo anche 100, in serate molto difficili)
una scatoletta di tonno sott’olio
un cucchiaino di curry
due cucchiaini di Parmigiano Reggiano

Mettete l’acqua sul fuoco e portatela a ebollizione, poi salatela e buttateci la pasta. Nel frattempo, prendete il tonno e spezzettatelo in una ciotolina, senza buttare via il suo olio. Aggiungete il cucchiaino di curry e un paio di cucchiai di acqua di cottura. Mescolate accuratamente e create una crema fluida (se necessario, aggiungete ancora un cucchiaio d’acqua). Aggiungete i due cucchiaini di Parmigiano e rimescolate ancora, amalgamando bene il tutto.
Scolate la pasta, rimettetela nella pentola, aggiungete la crema e abbiate cura di rimescolare fino a condire bene tutti gli spaghetti/fusilli, che diventeranno di un bel giallo intenso.

Vi assicuro che poi non riuscirete più a farne a meno.
La pasta al tonno alla maniera di Savino diventa una droga e non vorrete prepararla solo in casi di emergenza ma anche per tutti i vostri amici.
Provare per credere.

Se poi volete ringraziare Savino per questo dono, andate a uno dei suoi spettacoli e applauditelo senza ritegno.
Buon appetito!

pasta al tonno e curry

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *