“Quando tutto questo sarà finito”: il nuovo libro di Gioele Dix

Aver ricominciato a leggere con frenetica passione mi regala incontri con libri speciali, come quello di Gioele Dix.

Conosciuto più come attore che come scrittore, il bravo Gioele si mette nei panni del padre e racconta l’avvento del fascismo in Italia e l’orrore delle leggi razziali, che costrinsero la sua famiglia a vivere in Svizzera fino alla fine del secondo conflitto mondiale.

“Quando tutto questo sarà finito” scivola veloce e rivela la nostra storia, ancora così recente ma mai abbastanza denunciata.
Lo fa con il tratto lucido delle storie vere e con il tono ottimista del padre di famiglia (nonno di Gioele), convinto – nonostante le difficoltà, le umiliazioni, la violenza – che tutto finirà bene.

Vittorio, protagonista del libro ed emulo di un padre così coraggioso e positivo, crescerà in fretta ma non perderà mai la speranza che il suo mondo torni a essere pulito e sereno.
Perchè essere ottimisti “costa uguale”.

 Nemmeno a farlo apposta, mentre leggevo le pagine della fuga in Svizzera, mi sono trovata a passeggiare per il Monte Bisbino, al confine tra i due stati, dove erano di casa gli spalloni, salvatori di ebrei e disertori.

Inutile dirvi che sulla cima di quel monte, l’emozione si è fatta palpabile fino alle lacrime.

Questo è il potere dei libri e delle storie.
Graffiano l’anima in punti che non cicatrizzano mai.

Gioele Dix
Quando tutto questo sarà finito
Mondadori
€ 16,50

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Ha fondato www.lalettricegeniale.it per dedicarsi con slancio e perseveranza ai libri e alla lettura. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *