Musica | la mia playlist di ottobre

Benvenuto Ottobre!

Benvenute alle passeggiate al parco, con i piedi che affondano tra le foglie screziate di rosso.
Benvenuti ai golfini, agli stivaletti e ai calzini, alle giacche che proteggono, ai filati che coccolano e riscaldano.
Benvenuta alla lentezza del mattino, agli occhi stropicciati dal sonno e agli sbadigli pomeridiani.
Benvenute alle copertine sul divano di sera, con la tisana tiepida e confortante.
Benvenuti ai ricordi sbiaditi delle vacanze estive ormai andate e benvenuto all’entusiasmo delle  gite fuori porta ancora da programmare.

Ottobre è il mese dell’adattamento.
La luce cambia e le temperature scendono, il corpo tende al riposo, la mente abbraccia la pigrizia.
Ci prepariamo al lungo inverno, magari perdendoci in abbracci amorosi e in sogni di weekend lontani da casa.

La mia playlist inizia proprio con una canzone d’amore, interpretata dalla voce più bella e sofferta che abbia cantato il jazz: Billie Holiday con “For Heaven’s Sake”.

Sognando di partire per Parigi, ecco le sonorità tra pop e jazz degli sfrontati e allegri Paris Combo con  “5”.

Parigi è troppo vicina per le nostre ambizioni oniriche? Ecco allora Ibrahim Maalouf e “Illusions”, calde atmosfere world e ritmi che invogliano alla scoperta.

Fermiamoci un istante a osservare i colori di questo inizio d’autunno.
Niente di meglio che farlo ascoltando “Tomorrow Morning” degli EELS, album del 2010, inno alla luminosa energia di ogni nuovo inizio.

Come sarà passeggiare per Central Park in autunno?
Credo di dover risparmiare ancora un pochino per riuscire a scoprirlo… fino ad allora sarà comunque bellissimo passeggiare a Parco Sempione, ascoltando Ahmad Jamal e “Autumn in New York”.

Ottobre ci vede stanchi, con gli occhi arrossati di chi ancora non riesce a riprendere il ritmo frenetico della città.
Cosa c’è di meglio di una carezza serale fatta di note?
Anjani e “Blue Alert” coltiveranno il nostro prezioso riposo e ci coccoleranno, avvolgendoci nella calda voce della signora Cohen.

Che il vostro ottobre sia lento quanto basta a farvi godere dei suoi magici colori!
Buon ascolto e buona vita.

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Ha fondato www.lalettricegeniale.it per dedicarsi con slancio e perseveranza ai libri e alla lettura. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *