Musica | la playlist dell’estate

Questa sarà una playlist specialissima, in formato XL!
Abbiamo scelto dieci  dischi per trascorrere l’estate in compagnia della musica che ci fa pensare alla leggerezza e che vogliamo consigliarvi per rilassarvi e rinfrescarvi nei prossimi due mesi di calura estiva.

Siete ancora incastrati in città ma di notte sognate spiagge di sabbia finissima o alte montagne verdi? Provate a svegliarvi con André Mehmari e il suo As Estações na Cantareira. Vi farà continuare a sognare.

Il disco che ha accompagnato l’estate 2014 è il primo album da solista di Damon Albarn. Everyday Robots è un debutto che richiama tutte le sonorità amate da Albarn, di sicuro non easy listening ma quanta bellezza, amici!

Un gruppo vocale straordinario, The Manhattan Transfer, che ha il grande dono di infondere allegria fin dalla prima nota. Con Vibrate si può sopportare qualsiasi cosa. Anche la coda in autostrada durante i grandi esodi estivi!

Ok, siete già in spiaggia, vi state abbronzando e, ogni tanto, vi tuffate in mare per rinfrescarvi. Noi faremo finta di volervi bene comunque, anche se siamo ancora in città, chine sulle nostre scrivanie!
Per dimostrarvi che le non-groupies sanno essere magnanime, vi suggeriamo due dischi da spiaggia, di quelli che vanno benissimo per coltivare pensieri leggeri e tanta voglia di divertirsi!

I Maroon 5 con V

e quel figaccione di Justin Timberlake con The 20/20 Experience

Inevitabilmente, però, l’estate porta con sè anche bilanci e domande sul futuro, un “a che punto siamo” da cui nessuno può sfuggire. Ne Il padrone della festa Fabi, Silvestri, Gazzè  hanno risposto con passione e creatività alle domande che la vita ci pone.

Per le sere d’estate, che invocano le canzoni cantate in spiaggia, non possiamo che consigliarvi Tapestry di Carole King. Una collezione di piccole e immortali perle  che dal 1971 a oggi sono considerate tra le migliori canzoni di sempre.

Ora che siete ustionati dopo dieci ore sdraiati sulla battigia, non riuscite a rilassarvi? Il nuovo disco del clarinettista Gabriele Mirabassi vi culla e vi porta verso mete lontane. Ecco i suoi Amori sospesi.

Di una cosa possiamo essere certi, non è estate senza The Beach Boys! Ve li proponiamo senza remore alcune con  Smiley Smile/Wild Honey  il ritorno al rock della band dopo l’immersione surf.

Lo sapete che amiamo stupirvi e chiudiamo con St. Vincent e il suo disco omonimo che l’anno scorso ci ha sconvolto: un capolavoro!

La playlist tornerà a settembre, pronta ad accogliervi con tanta musica al rientro dalle vacanze.
Buon ascolto!

About Elena e Nunzia

Abbiamo due teste, due cuori, due personalità. Ma spesso (quasi sempre) vediamo il mondo dalla stessa angolazione. Elena Giorgi e Nunzia Arillo: we're not groupies!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *