Mostre | Manara e le stanze del desiderio

Nel corso dell’ultima reunion napoletana delle non-groupies, siamo state al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli ad ammirare i seducenti disegni di Milo Manara nella mostra “Le stanze del desiderio” e abbiamo rinnovato la nostra passione per le sue donne incantevoli e maliziose!

manara_pan_imnotagroupie_02

Difficile raccontare e riassumere l’opera di Milo Manara, considerato uno dei grandi maestri del fumetto nazionale e internazionale.
Con circa 120 tavole esposte, questa mostra prova davvero a regalare una panoramica completa della varietà dell’opera artistica del fumettista amico di Hugo Pratt e Federico Fellini.

manara_pan_imnotagroupie_03

Aggirandoci per le sale abbiamo attraversato la sua carriera: dalle prime strisce di carattere storico e biografico, fino alle icone che lo hanno consacrato alla fama.
A cominciare dalla saga HP e Giuseppe Bergman, passando dalla spregiudicata e avventurosa giornalista Miele fino alla signora perbene dagli impulsi irrefrenabili, Claudia.

manara_pan_imnotagroupie_04

Manara in tutto il suo malizioso e ironico percorso artistico composto da illustrazioni, tavole originali e installazioni speciali.

manara_pan_imnotagroupie_05

Il titolo della mostra è certamente dedicato non solo al desiderio erotico che ha reso famosa l’opera di Manara anche al grande pubblico, ma anche al desiderio di viaggiare, di scoprire, di guardare il mondo con occhi diversi e di raccontare la propria versione della storia.

All’interno del percorso, poi, si trovano due vere e proprie cabine erotiche, con disegni e tavole vietate ai minori, dove abbiamo ritrovato le scabrose immagini de Il Gioco e della saga dedicata ai Borgia.

manara_pan_imnotagroupie_06

manara_pan_imnotagroupie_07

Bella la sezione dedicata allo Zodiaco, dove le dodici case si trasformano in bellissime creature dai corpi sinuosi che con i loro influssi umorali dirigono e orientano i destini e le azioni umane.

manara_pan_imnotagroupie_08

Non perdetevi, appena entrati, una piccola sezione con gli omaggi dei colleghi, piena di chicche uscite dalle matite famose di Pratt e Moebius. Poi ci sono nuove stanze per le molte collaborazioni: con Fellini, Cerami, Celentano e Piovani.

Proseguendo lungo il percorso espositivo, ecco altre stanze più nascoste nel cuore per raccogliere i disegni delle persone che mancano davvero tanto a tutti noi.

manara_pan_imnotagroupie_11

Qualche stanza deve avere occupato anche Napoli, nel cuore bolzanino di Manara. Molte tavole tradiscono questo amore, dalla sirena Parthenope dalla pelle trasparente e i capelli oltremare, alla bella e provocante Miele che appoggia le sue sinuose forme a una ringhiera sullo sfondo di Nisida, misteriosa e dimenticata isola che non c’è. In un’illustrazione inedita realizzata da Manara nel 2007 su commissione di un collezionista partenopeo per la propria compagna. Talmente sensuale e vera da diventare icona stessa della mostra.

manara_pan_imnotagroupie_09

manara_pan_imnotagroupie_10

Non ingannino questi corpi perfetti e atletici, accoglienti e spavaldi. Non c’è misoginia e sessismo nello sguardo di Manara.
C’è un mondo sinuoso e ancestrale, in cui la donna e il sesso riprendono una centralità sana e naturale, come l’alternarsi delle stagioni, l’avvicendarsi del giorno e della notte, il susseguirsi di vita e  morte.

Da parte mia non faccio molta differenza tra erotismo e pornografia. La vera differenza sta nei limiti del buon gusto. Forse la pornografia può essere definita come l’aspetto industriale dell’erotismo.

Fino al 30 maggio, la leggera ironia e la seduzione dei tratti di Milo Manara vi aspetta al PAN.

Le Stanze del Desiderio
PAN | Palazzo delle Arti Napoli
Via dei Mille, 60
Napoli

Abbiamo scritto questo post ascoltando:

About Elena e Nunzia

Abbiamo due teste, due cuori, due personalità. Ma spesso (quasi sempre) vediamo il mondo dalla stessa angolazione. Elena Giorgi e Nunzia Arillo: we're not groupies!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *