Life | Consigli per superare l’insonnia

Ciao, sono sempre io quella organizzata – poi disorganizzata – ora in via di guarigione.
E sono sempre io quella che negli ultimi mesi, causa picchi di lavoro (e di sciatteria alimentare), ha completamente sballato il suo ciclo sonno-veglia!

dormire_riposare_imnotagroupie

Complimenti, starete pensando voi. Oddio questo nel migliore dei casi, perchè nel caso peggiore uno #estiqatsi non me lo leva nessuno…
E invece una sorta di ricerca di solidarietà, mi spinge a condividere alcuni trucchi per superare periodi difficili in cui l’insonnia è diventata una coinquilina davvero scomoda.

La scena è sempre la stessa, improvvisamente il mio cervello riprende a funzionare nel cuore della notte, riportando alla mente i pensieri del giorno prima. Alla mente in piena attività, dopo poco seguono gli occhi sbarrati, la mano si allunga sul cellulare per guardare lo schermo illuminato che segna 03.30. GOSH!

Da quel momento in poi è un susseguirsi di capitomboli nel letto, fino alla resa. Mi alzo e vado in bagno, in cucina e infine davanti alla tv. E zac, mi addormento sul divano verso le 6, a solo un’ora dal suono della sveglia. Vi è mai capitato? Allora sapete che il giorno dopo sarete insofferenti e intontiti per le prime ore del giorno e in alcuni casi non riprenderete piena consapevolezza di voi fino al giorno dopo.

La cosa rende complicato lavorare in gruppo e per i freelance – come la sottoscritta – è dannosissima per i rapporti con committenti e fornitori, quindi ho studiato per bene alcune soluzioni che spero possano aiutarmi a recuperare un bio-ritmo normale e finalmente riposare per bene.

Consigli per superare l’insonnia e dormire a sufficienza

1. Coccolatevi in maniera naturale

Preparare una tisana a base di erbe officinali con l’aggiunta di un po’ di miele che ne potenzi l’azione relax. Tra le erbe consigliate per le loro proprietà calmanti e sedative, ci sono la camomilla, la passiflora, la melissa, il tiglio, la malva, la valeriana, il biancospino. In presenza anche di digestione difficile, un infuso alla lavanda è l’ideale. Potete anche provare ad assumere un po’ di melatonina, un ormone che aiuta il  corpo ad addormentarsi ogni notte e che torna utile in caso di sonno molto disturbato. Regola l’orologio interno e dà quella sensazione naturale di sonnolenza durante le ore di sonno. Mi raccomando di avvisare il medico in caso di assunzione di altri farmaci o di particolari patologie.

2. Liberate il respiro

Questa estate la nostra WWL Monica Papagna mi ha rivelato un segreto per aiutarmi a sopportare l’ondata di calore e per riprendere a respirare. Così ho iniziato a utilizzare le gocce balsamiche anche di notte e ho scoperto che profumare il mio cuscino ogni notte o massaggiarmi un po’ le tempie e il cuoio capelluto ha un effetto estremamente rilassante. L’odore gradevole – ma anche un po’ penetrante secondo alcuni – “stura” narici e pensieri e vi concilierà con il sonno.

3.  Bagno caldo e stanza fresca

Sembra una filastrocca ma è il modo che ho memorizzato per ricordarmi di rilassare il corpo con una bella doccia calda (come sapete non ho una vasca da bagno, grrrr) e prepararsi a dormire. L’acqua tiepida che stimola la circolazione unita a un bel rituale di coccola vi preparerà ad entrare nella modalità relax. La vostra stanza, invece, dovrà essere fresca ben arieggiata e non eccessivamente riscaldata. Ma che belle le lenzuola croccanti e brividose, vero?

4.  Evitate la tecnologia 

I dispositi tecnologici che utilizziamo possono essere una causa della nostra insonnia. Sarebbe meglio chiudere ogni relazione con cellulari, ipad, giochini vari e tv almeno un’ora prima di andare a dormire. Così come in caso di sveglia improvvisa notturna sarebbe preferibile non buttarsi subito su smartphone e tv – come faccio io – e riprovare a dormire, oppure in casi estremi aprire un libro che concili il sonno. Mi raccomando, escludete i thriller, i gialli e tutti quelli che tengono alta l’attenzione 😉

5. Tenete un diario

Se i metodi precedenti dovessero fallire, sarà il caso di annotare le abitudini che avete prima di andare a letto. Una sorta di diario del sonno che vi aiuti a capire se qualche alimento o comportamento può essere tra le cause della vostra insonnia. Se notate delle ricorrenze, provate subito a rimuovere il cibo o la vostra abitudine, saprete così se eravate voi stessi a minare il vostro sonno.

Come sempre, sono curiosa di sapere come fate a riposare a sufficienza e se avete avuto anche voi dei periodi di insonnia selvaggia. Condividete con me i vostri rimedi, ne ho davvero bisogno!

About Nunzia Arillo

Sociologa, communications manager e, soprattutto, napoletana. Costantemente impegnata nella lotta tra serio e faceto. Riempie la sua vita - con la stessa intensità - di innovazione, libri e caffè. Non si ferma davanti a niente, nemmeno di fronte all'etichetta "lavare solo a secco". Crede nella reincarnazione e nella prossima vita vorrebbe essere manichino da Bergdorf Goodman. E' sedotta dal lusso, ma conosce la parola "mercatino" in tutte le lingue del mondo. Scrive sempre e ovunque pure su rotoloni asciugatutto (true story), non meravigliatevi di trovare la sua firma su magazine di musica, moda e luxury. Mollerebbe tutto per seguire Ivano Fossati ma la sua unica divinità è Stevie Wonder. La mattina si sveglia con il sorriso ma non dovete parlarle prima del caffè. Adora i numeri dispari, ma le piace ordinare le cose per 10.

5 thoughts on “Life | Consigli per superare l’insonnia

  1. Grazie per i consigli, li proverò tutti, TUTTI! (sono disperata, l’insonnia al momento è il mio problema peggiore)
    Tra pochi giorni riparto per l’Irlanda e finalmente, lontana da riunioni e uffici, potrò cercare di rilassarmi: questa diventerà la mia bibbia, grazie Nunzia! Ciao! 😀

    1. Grazie Mae della visita :*
      Non mi rincuora saperti tra le altre insonni 🙁
      Vedrai che l’aria di Irlanda allontanerà i fumi nefasti di ufficio e riunioni.
      Aspetto con ansia i tuoi post irlandesi, allora <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *