Libri | Sette titoli sotto l’albero

Non ho avuto mai un dolore che un’ora di lettura non abbia dissipato.
Charles Montesquieu

Il filosofo francese aveva perfettamente ragione: immergersi tra le pagine, può aiutarci ad allontanare tutto quello che non ci fa stare bene, per questo da sempre m’impegno a regalare libri alle persone a cui tengo.
Se siete in crisi da regali natalizi, ho selezionato alcuni titoli – rigorosamente di case editrici indipendenti – pensati per chi avete accanto, nel bene ma anche nel male.
Perchè a Natale siamo tutti più buoni e un bel libro non si nega nemmeno al più viscido dei colleghi.

PER L’AMICA DEL CUORE (COL CUORE A PEZZI)
Jenny Offill – Sembrava una felicità (NN Editore)
Jenny Offill disegna il ritratto di una donna, una di noi, che s’innamora, tocca il cielo con un dito, vive una favola bellissima che poi, con il passare del tempo, diventa una storia di ordinaria famiglia. Uno stile graffiante, sincopato come un rap americano, che racconta l’amore in tutte le sue fasi e in tutte le sue forme.
Sembrava una felicità dosa perfettamente leggerezza e profondità, si legge in una giornata e rimane impresso a lungo.
Da regalare all’amica, per ricordarle che siamo tutte sulla stessa barca e che non siamo mai sole.

Sembrava una felicità

PER L’APPASSIONATO DI ATTUALITA’
AA.VV. – I maestri del giornalismo (Minimum Fax)
Quattro volumi che raccontano le più grandi catastrofi mondiali e i fatti, gli scandali, gli omicidi e le stragi nell’America degli ultimi cento anni, con le parole dei migliori giornalisti e reporter degni del Premio Pulitzer.
Sette pezzi d’America, Omicidi americani, New York ore 8.45, Catastrofi, questi i titoli della collana edita da Minimux Fax, che soddisferanno la curiosità di tutti gli appassionati di informazione, storia e dietrologia.

I maestri del giornalismo

PER CHI HA PAURA DI MONDAZZOLI
Antonio Manzini – Sull’orlo del precipizio (Sellerio)
Immaginate se una cordata di imprenditori dediti solo al mero profitto senza scrupoli, comprasse tutte le case editrici italiane, unificandole sotto lo stesso marchio.
Se voi foste il più grande scrittore italiano, come reagireste? Giorgio Volpe, protagonista del nuovo romanzo di  Manzini, cerca una fuga editoriale, cercando di rimanere a galla nonostante l’ansia e la paura di perdere la libertà d’espressione.
Da regalare ai lettori forti, rimasti perplessi davanti all’affaire Mondazzoli.

Sull'orlo del precipizio

PER CHI NON VINCE MAI A TRIVIAL (MA VUOLE CONTINUARE A PROVARCI)
Neil MacGregor – La storia del mondo in 100 oggetti (Adelphi)
Finalmente ecco l’edizione un pochino più economica di un bellissimo libro uscito nel 2012, scritto dal direttore del British Museum! MacGregor fa parlare una selezione di oggetti del museo, raccontandoli in poche pagine piene di scoperte, aneddoti, personaggi storici e curiosità.
Da regalare a chi non è mai stanco di imparare.

La storia del mondo in 100 oggetti

PER I NIPOTINI E PER I MUSICOFILI
Carlo Boccadoro – La Grande battaglia musicale (Marcos y Marcos)
Notina è un paese in provincia di Accordo, dove tutti vanno quasi sempre d’accordo e, quando c’è qualche piccola discussione, gli abitanti cercano di fare pace subito, per godersi la vita e la musica.
Nel paese immaginario creato dal compositore, direttore d’orchestra e musicologo Carlo Boccadoro, ci sono personaggi e animali dai nomi musicali, con professioni strambe, che vivono avventure fantasiose. La Grande battaglia musicale è un libro in cui la gentilezza è protagonista, tanto quanto le note.
Da regalare ai bambini, per avvicinarli alla bellezza della musica, senza la quale la vita sarebbe davvero molto più triste.

La grande battaglia musicale

PER CHI AMA IL CIBO
Roberto Piumini e Massimo Montanari – Spaghetti e pomodori
Se non ami gli spaghetti con il pomodoro, non sei un italiano verace! Eppure il formato di pasta più famoso al mondo non ha origini nel bel paese, così gli autori di questo libretto per ragazzi ci accompagnano a scoprire la leggendaria storia del cibo più amato.

Spaghetti e pomodori

PER I COLLEGHI (NON SEMPRE SIMPATICI)
Richard Stengel – Il manuale del leccaculo (Fazi)
Se siete personcine educate, li definirete adulatori; se siete come me, non vi imbarazzerete a chiamarli leccaculo. Sono ovunque, sgomitano e si fanno largo a forza di complimenti, quasi sempre forzati. Il libro di Stengel racconta, con intelligenza e ironia, la genesi e la storia del leccaculismo, documentandole con esempi dettagliati (e molto divertenti).
Da regalare a tutti quelli a cui vogliamo far capire che ci hanno rotto un pochino le scatole.

Il manuale del leccaculo

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Ha fondato www.lalettricegeniale.it per dedicarsi con slancio e perseveranza ai libri e alla lettura. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

2 thoughts on “Libri | Sette titoli sotto l’albero

    1. Grazie Giulia, che bello!
      Noi non-groupie prediligiamo sempre le case editrici indipendenti, siamo convinte che abbiano cataloghi curatissimi, con libri davvero diversi da quelli che normalmente si trovano sugli scaffali delle librerie di catena.
      Siamo cacciatrici di buone letture e vogliamo sempre condividerle con più persone possibili!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *