Libri | La quinta edizione del Premio Il Mio Libro

Passano gli anni ma una certezza resta: a Milano ci sono lettori forti e la piccola realtà della scatola lilla di Cristina Di Canio e sempre molto attiva.
Torna infatti per la quinto anno il Premio Il Mio Libro, un riconoscimento non certo noto ai media e al grande pubblico ma molto apprezzato dagli scrittori, perchè assegnato direttamente dai lettori che frequentano la libreria Il Mio Libro, con un votazione segreta che si è aperta proprio ieri e alla quale possono partecipare tutti coloro che passeranno da via Sannio a Milano.
Basta entrare in libreria e chiedere a Cristina la scheda per votare. Per saperne di più, basta leggere l’articolo scritto dalla stessa Cristina sul suo blog, nessuna meglio di lei sa raccontare cosa accade tra gli scaffali della scatola lilla.

Siete curiosi di conoscere i nomi dei dieci finalisti?
Eccoli, rigorosamente in ordine alfabetico:
Federico Baccomo con Peep Show (Marsilio)
Daria Bignardi  con L’amore che ti meriti (Mondadori)
Fernando Coratelli con La resa (Gaffi)
Giacomo Di Girolamo con Dormono sulla collina (Il Saggiatore)
Sebastiano Mauri con Il giorno più felice della mia vita (Rizzoli)
Marco Missiroli con Atti osceni in luogo privato (Feltrinelli)
Eleonora Molisani con Il buco che ho nel cuore ha la tua forma (Priamo)
Francesco Muzzopappa con Una posizione scomoda (Fazi)
Chiara Moscardelli con Quando meno te lo aspetti (Giunti)
Stefano Sgambati con Gli eroi imperfetti (Minimum Fax)

Premio Il Mio Libro

Chi è il vostro preferito?
Quale di questi libri avete amato di più?
Io ho le mie preferenze, ovvio. Ma quest’anno non potrò esprimerle spudoratamente.
Perchè?
Perchè l’8 novembre, sarò sul palco con la mia collega lettrice e amica Eva Massari, a presentare la cerimonia di premiazione.
Avremo un illustre ospite-valletto, che abbiamo selezionato dopo aver scartato gente come Mariano Di Vaio, Carlo Conti, Francesco Totti e molti altri pretendenti: noi abbiamo scelto la bravura ironica e tagliente di Giorgio Ganzerli, che con i suoi interventi ci racconterà la trama dei dieci libri in finale.
Ad accompagnarci, due grandi musicisti: Mell Morcone e Raffaele Kohler.
Poi, tanti premi per tutti, ottimi drink e qualcosa da mangiare.

Sarà una serata magnifica.
Io devo mettermi a dieta, perchè nelle foto che scatterà Stefania Ciocca vorrò essere all’altezza di così tanta bellezza.
Ci vediamo a novembre, intanto andate a votare.
In barba al Premio Strega, io grido: potere ai lettori!

cover photo Stefania Ciocca | tutti i diritti sono riservati

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *