Libri | Il giorno più felice della vita di Sebastiano Mauri

“Non sappiamo che siamo passati dalla morte alla vita, perchè amiamo i fratelli. Chi non ama rimane nella morte.”
(1 Giovanni 3,14)

Siete innamorati?
Lo siete talmente tanto da desiderare di restare con la vostra anima gemella fino alla morte?
Sognate il giorno più bello della vostra vita, pronunciando quel “si” che vi unirà per sempre?
Ecco, ora immaginate che il governo dello stato in cui vivete vi precluda la possibilità di sposarvi con l’amore della vostra vita.
Immaginate che qualcuno che nemmeno vi conosce decida per voi e limiti la vostra libertà di mettere su famiglia con chi amate.

Quello che per gli eterosessuali del bel paese è solo una cupa e opprimente fantasia, è invece triste realtà per tanti cittadini omosessuali.

Italia e Grecia sono mille passi indietro rispetto al resto dell’Europa.
E questa volta il debito non c’entra, qui non stiamo parlando di fredda economia.
Qui parliamo d’amore.

Sebastiano Mauri, artista, scrittore ed essere straordinariamente umano, con il suo libro “Il giorno più felice della mia vita” (Rizzoli, 2015) lotta con passione in favore del matrimonio egualitario, distruggendo con ironia, intelligenza e determinazione il cliché della normalità, che da sempre fa da scudo a chi si oppone all’attuazione di una legge che consenta alle persone dello stesso sesso di sposarsi e vivere felici e contente.

Lo fa raccontando la sua storia personale, con la forza di chi ama davvero e di chi fa di questo amore arma invincibile ed energia vitale, contro l’omofobia.

Lo fa in 186 pagine, introducendoci all’etologia con una serie di indimenticabili esempi che scardinano finalmente il tanto abusato concetto del “contro natura”.

“Squawk e Milou sono due pinguini maschi dell’Antartide ospitati nello zoo di Central Park, a New York, che hanno dimostrato completa devozione l’uno per l’altro fin dall’infanzia.
Quando è arrivato il momento di costruire il nido, l’hanno fatto insieme; quando era il momento di deporre le uova,  hanno deposto dei sassi e li hanno covati con la massima cura; quando è arrivato il momento della schiusa, i guardiani del parco hanno messo nel loro nido dei cuccioli rimasti orfani, come fanno con tutte le altre coppie di pinguini maschi.
Nessuno di questi animali è percepito come contro natura dai suoi simili.”

Acuto, tagliente, spiritoso, elegante, il libro di Mauri andrebbe adottato come libro di testo in tutte le scuole, per educare all’amore, senza pregiudizi e limiti.

Domenica 15 marzo, alle ore 11, incontrerò Sebastiano alla libreria Il Mio Libro, in via Sannio 18 a Milano.
Insieme parleremo d’amore e di diritti civili, e incontreremo i lettori e tutti gli amici che avranno voglia di venire a trovarci per condividere con noi esperienze, sogni e sorrisi.

Tutti insieme, per vivere il giorno più bello delle nostre vite.

sebastiano_mauri_ilgiornopiùfelice_imnotagroupie_02

Ho scritto questo post ascoltando:

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Ha fondato www.lalettricegeniale.it per dedicarsi con slancio e perseveranza ai libri e alla lettura. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *