Food & Tech | I panini li faccio con Zenfone Zoom

Ve lo ricordate Poldo, l’amico di Braccio di Ferro che riusciva a mangiare un panino dietro l’altro?
Ecco, io potrei batterlo!

Ho una vera passione per i panini e poco importa che siano portatori sani di carboidrati cicciosi.
Immaginate quindi quanto sia stata felice di ricevere l’invito per partecipare a un evento dove avrei potuto creare dei panini con lo chef Max Mariola, il sovrano del pane imbottito, in prima linea nell’universo delle michette con il suo programma sul canale Gambero Rosso.
L’invito, inoltre, è stato accompagnato da un favoloso regalo di Asus, che mi ha resa ancora più felice, saltellante e scoppiettante: il nuovo ZenFone Zoom, lo smartphone più sottile del mondo con zoom ottico 3x, perfetto per scattare foto dettagliatissime e molto nitide, dotato di un processore Intel talmente straordinario che si riesce a fare click alla velocità della luce.
Perchè noi che passiamo tanto tempo sul web a condividere le cose che ci piacciono o ci portiamo sempre appresso una reflex, o siamo costrette a ore di postproduzione delle immagini scattate con i semplici smartphone.
Per fortuna che Asus sa bene cosa serve a chi vive connesso per molte ore al giorno, e dopo aver lanciato ZenFone Max, il telefono con il superpotere di una batteria praticamente infinita, con ZenFone Zoom conquisterà chi ama scattare belle fotografie.

Per esempio, qui sotto trovate la foto che ho scattato al mio zendwich, preparato con le mie manine sante per allenarmi in vista dello show cooking di lunedì.
Pane ai cereali, con stracchino, asparagi, uovo al tegamino, parmigiano e guanciale. La somma di calorie e di colesterolo farebbe impallidire anche Bombolo, ma io – devo dirvi la verità – ho preferito pensare che la vita è breve (forse anche per colpa del colesterolo in eccesso, eh!) e che non si può dire di no a cotanta succulenza.
Quindi, il panino me lo sono mangiato, ma prima di azzannarlo ho scattato questa foto ricordo con il mio nuovo ZenFone Zoom.
Siate sinceri: non vi viene voglia di leccare lo schermo, osservando le nervature del guanciale, il colore brillante degli asparagi, l’appena accennata tostatura del pane?

zenfonezoom_asus_panini_max_imnotagroupie_01

Per festeggiare l’arrivo di Zenfone Zoom, Asus, Intel e Gambero Rosso hanno invitato food specialist, lifestyle blogger e influencer del settore tech, a ritrovarsi davanti a delle postazioni allestite per creare ben tre diversi panini, sotto la guida esperta dello Chef Max.

Asus Zenfone Zoom

Asus Zenfone Zoom

La mia fortuna è stata trovare una compagna di (dis)avventura squinternata quanto me, la mitica Francesca Tegamini.
Noi due insieme potremmo tranquillamente far esplodere un panificio ed è con questo spirito di sopravvivenza che abbiamo affrontato la nostra prova culinaria, al limite di una vera catastrofe.
Con tanta ironia e buona volontà, abbiamo ricreato due ricette tratte dal libro di Max Mariola:
Semiserio, con pane ai semi, asparagi al burro, uovo pochè, fonduta al parmigiano e guanciale
Ida, con stracchino, alici fritte, peperoni cruschi con sentore di aglio e bottarga

E non ci siamo certo limitate a cucinare, noi abbiamo preteso di mangiare le nostre divine creazioni.

Asus Zenfone Zoom
Il panino Semiserio
Asus Zenfone Zoom
blogger semiserie con panino semiserio

Asus Zenfone Zoom

Asus Zenfone Zoom
Ida è quasi pronta…
Asus Zenfone Zoom
selfie con photobombing dello Chef Max

Eravamo così contente di esserci espresse degnamente con queste due prime ricette, poi chef Max ci ha istigate a preparare il nostro panino segreto.
Talmente segreto che io e Francesca abbiamo deciso d’improvvisare e recuperare tutti gli ingredienti avanzati dalle preparazioni precedenti, creando un’opera d’arte dal nome imponente: MAMMOZZONE.
Questa michetta raffazzonata e ripiena di omelette agli asparagi, crescenza, parmigiano reggiano e guanciale, non ha avuto solo un nome altisonante.
Ha avuto anche lo stesso peso specifico di un meteorite, ed è per questo, temo, che non siamo riuscite a vincere la competizione, arrivando addirittura ultime.
Però ci siamo tanto tanto divertite.

Grazie ad Asus, Intel, Gambero Rosso e allo chef Max.
Quando lo rifacciamo, che ho già un certo languorino?

Asus Zenfone Zoom

Asus Zenfone Zoom

markettalight

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Ha fondato www.lalettricegeniale.it per dedicarsi con slancio e perseveranza ai libri e alla lettura. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

2 thoughts on “Food & Tech | I panini li faccio con Zenfone Zoom

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *