Come dormire beati: consigli e rimedi per insonnia

L’insonnia è ritornata e io sono tornata a combatterla, quindi ho deciso di recuperare un mio vecchio post di cinque anni fa che conteneva già consigli e rimedi per l’insonnia, ma che sicuramente ora posso ampliare con nuove scoperte ed esperienze.

E sono sempre io quella che negli ultimi mesi, causa picchi di lavoro (e di sciatteria alimentare), ha completamente sballato il suo ciclo sonno-veglia!

Mentre nel 2015 davo la colpa al lavoro e agli stravizi alimentari, questa volta non posso attribuire la mia insonnia alle stesse ragioni. Quindi sono partita con una nuova analisi della mia giornata tipo.

dormire_riposare_imnotagroupie

La scena è sempre la stessa, improvvisamente il mio cervello riprende a funzionare nel cuore della notte, riportando alla mente i pensieri del giorno prima. Alla mente in piena attività, dopo poco seguono gli occhi sbarrati, la mano si allunga sul cellulare per guardare lo schermo illuminato che segna 03.30. GOSH!

Da quel momento in poi è un susseguirsi di capitomboli nel letto, fino alla resa. Mi alzo e vado in bagno, in cucina e infine prendo in mano il cellulare e ci giochicchio e puff si sono fatte le 6, e un nulla mi separa dal suono della sveglia.
Rispetto al 2015, ora non ho più la tv altrimenti sono sicura che in casi come questi ricadrei addormentata sul divano.
Se anche voi siete stati vittime di insonnia, sapete che il giorno dopo sarete insofferenti e intontiti per le prime ore del giorno. In alcuni casi non riprenderete piena consapevolezza di voi fino al giorno dopo. La cosa rende complicato approcciarsi agli altri ed è dannosissima nei rapporti professionali e familiari!

Tra i primi consigli che mi furono dati c’era quello di mangiare leggero e non bere alcolici, anche se sono osservazioni più che utili non mi sono mai servite a molto. Quindi ho studiato per bene alcuni rimedi per l’insonnia che spero possano aiutarci a recuperare un bio-ritmo normale e farci superare i periodi difficili in cui l’insonnia diventa una coinquilina davvero scomoda.

Consigli e rimedi per l’insonnia e dormire beati

(aggiornati al 2020)

1. Rilassarsi e allontanare lo stress

Su questo punto ho sfoderato una carta vincente: la meditazione.
Già nei primi mesi del 2019 ho avuto modo di approcciare la meditazione, grazie al percorso 21 Giorni  di Meditazione con Deepak Chopraun progetto davvero unico che consente di ritagliarsi circa 15 minuti al giorno per 21 giorni.
Da giugno in poi ho ripetuto spesso quelle meditazioni, a cui ho aggiunto anche il calendario dell’avvento di Claudia Porta composto di circa un mese di meditazioni guidate. Benefico e lenitivo di tanti crucci quotidiani, ho poi acquistato il percorso in modo da ripeterlo a piacimento.
Se non riuscite ad abbandonarvi alla meditazione, provate con le tecniche di respirazione oppure concentrandovi su un’immagine gradevole (una prateria, un paesaggio montuoso, le onde del mare…)

2. Coccolarsi in maniera naturale

Preparare una tisana a base di erbe officinali con l’aggiunta di un po’ di miele che ne potenzi l’azione relax. Tra le erbe consigliate per le loro proprietà calmanti e sedative, ci sono la camomilla, la passiflora, la melissa, il tiglio, la malva, la valeriana, il biancospino. In presenza anche di digestione difficile, un infuso alla lavanda è l’ideale. Potete anche provare ad assumere un po’ di melatonina, un ormone che aiuta il  corpo ad addormentarsi ogni notte e che torna utile in caso di sonno molto disturbato. Regola l’orologio interno e dà quella sensazione naturale di sonnolenza durante le ore di sonno. Mi raccomando di non auto prescrivetevi farmaci, consultate sempre il medico!

3. Liberare il respiro

Tra le principali cause della mia insonnia, ma a quanto pare anche di quella di molti altri, c’è la difficoltà nel respirare. Proprio nel 2015 la nostra WWL Monica Papagna rivelò un suo segreto per sopportare l’ondata di calore e riprendere a respirare:  legocce balsamiche. Queste perle miracolose possono essere utilizzate anche di notte per profumare il cuscino o per massaggiarsi tempie e cuoio capelluto.  L’effetto è estremamente rilassante e quasi immediato. L’odore gradevole – ma anche un po’ penetrante secondo alcuni – “stura” narici e pensieri e vi concilierà con il sonno.

4.  Bagno caldo e stanza fresca

Sembra una filastrocca ma è il modo che ho memorizzato per ricordarmi di rilassare il corpo con una bella doccia calda (come sapete non ho una vasca da bagno, grrrr) e prepararsi a dormire. L’acqua tiepida che stimola la circolazione unita a un bel rituale di coccola  – tisana da sorseggiare e crema da massaggiare – vi preparerà a entrare nella modalità relax. La vostra stanza da letto, invece, dovrà essere fresca ben arieggiata e non eccessivamente riscaldata. E poi che bello entrare in lenzuola croccanti e brividose, vero?

5. La comodità prima di tutto

Sempre in tema camera da letto, sarà meglio fare un check al vostro materasso che potrebbe non essere più adatto al vostro riposo. Magari è troppo rigido, o avvallato, e forse è il tempo di cambiarlo.
Anche la nostra mise per la notte dovrebbe essere più comoda possibile, evitare quindi pigiami o camicie da notte che stringono, che segnano e che presentano laccetti o borchie.
Non esitate a mettere in campo l’artiglieria pesante: mascherina e tappi per le orecchie. Se avete capito che sono le stimolazioni esterne a darvi noia, niente di meglio che una mascherina oscurante e dei tappi comodi, in commercio ce ne sono di carinissimi…

6.  Evitare la tecnologia 

I dispositi tecnologici che utilizziamo possono essere una causa della nostra insonnia. Sarebbe meglio chiudere ogni relazione con cellulari, ipad, giochini vari e tv almeno un’ora prima di andare a dormire. Così come in caso di sveglia improvvisa notturna sarebbe preferibile non buttarsi subito su smartphone e tv – come faccio io – e riprovare a dormire, oppure in casi estremi aprire un libro che concili il sonno. Nell’ultimo anno ho trovato molto giovamento nell’ascoltare i libri (ma questo ve l’ho già detto!) ancora più rilassante lasciarsi cullare dalle parole. Mi raccomando, escludete i thriller, i gialli e tutti quelli che tengono alta l’attenzione 😉

7. Tenere un diario

Se i metodi precedenti dovessero fallire, sarà il caso di annotare le abitudini che avete prima di andare a letto. Un diario del sonno che vi aiuti a capire se qualche alimento o comportamento può essere tra le cause della vostra insonnia. Se notate delle ricorrenze, provate subito a rimuovere il cibo o la vostra abitudine, saprete così se eravate voi stessi a minare il vostro sonno. Sarà poi utile tenere traccia di quei rimedi per l’insonnia che hanno funzionato o di quelli che su di voi non hanno avuto alcun effetto.

Come sempre, sono curiosa di sapere come fate a riposare a sufficienza e se avete avuto anche voi dei periodi di insonnia selvaggia.

Condividete con me i vostri rimedi per l’insonnia, la battaglia è dura e c’è bisogno dell’aiuto di tutti!

About Nunzia Arillo

Sociologa, communications manager e, soprattutto, napoletana. Costantemente impegnata nella lotta tra serio e faceto. Riempie la sua vita - con la stessa intensità - di innovazione, libri e caffè. Non si ferma davanti a niente, nemmeno di fronte all'etichetta "lavare solo a secco". Crede nella reincarnazione e nella prossima vita vorrebbe essere manichino da Bergdorf Goodman. E' sedotta dal lusso, ma conosce la parola "mercatino" in tutte le lingue del mondo. Scrive sempre e ovunque pure su rotoloni asciugatutto (true story), non meravigliatevi di trovare la sua firma su magazine di musica, moda e luxury. Mollerebbe tutto per seguire Ivano Fossati ma la sua unica divinità è Stevie Wonder. La mattina si sveglia con il sorriso ma non dovete parlarle prima del caffè. Adora i numeri dispari, ma le piace ordinare le cose per 10.

5 thoughts on “Come dormire beati: consigli e rimedi per insonnia

  1. Grazie per i consigli, li proverò tutti, TUTTI! (sono disperata, l’insonnia al momento è il mio problema peggiore)
    Tra pochi giorni riparto per l’Irlanda e finalmente, lontana da riunioni e uffici, potrò cercare di rilassarmi: questa diventerà la mia bibbia, grazie Nunzia! Ciao! 😀

    1. Grazie Mae della visita :*
      Non mi rincuora saperti tra le altre insonni 🙁
      Vedrai che l’aria di Irlanda allontanerà i fumi nefasti di ufficio e riunioni.
      Aspetto con ansia i tuoi post irlandesi, allora <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *