Arte | Il Museo Stibbert a Firenze

Mannaggia la pupazza, quanto sono ignorante!
A volte mi stupisco ancora di quanti luoghi bellissimi siano nascosti nella nostra penisola!
Ignoravo completamente l’esistenza di un museo davvero particolare: il Museo Stibbert, dal nome del suo fondatore Frederick Stibbert.

Siamo nel XIX secolo e Frederick, figlio di padre inglese e di madre italiana, nutre una grandissima passione per l’arte in tutte le sue forme. A soli 21 anni eredita un ingente patrimonio che, con abilità e intuito, fa fruttare copiosamente, anche e soprattutto per dedicarsi alla sua grande passione per i viaggi, per l’arte e l’antiquariato.
Inizia quindi a raccogliere la sua collezione di pezzi d’arte, che sapientemente conserva nella sua dimora di Montughi, trasformandola piano piano nel suo museo.

Un museo che, alla sua morte nel 1906, ha lasciato alla cura della città di Firenze, che da allora mantiene le collezioni nel luogo e negli ambienti pensati per essi, aprendo il Museo al pubblico, con una predilezione per gli studiosi e per i giovani.
Armi e armature, costumi, quadri e arazzi, oggetti d’arredo e di arte applicata oggi sono a disposizione di chiunque arrivi a Firenze e abbia voglia di tuffarsi in un viaggio senza confini.

museo_stibbert_07

museo_stibbert_06

Fino al 16 ottobre il Museo Stibbert ospiterà la mostra Una Wunderkammer ottocentesca. Itinerario tra le rarità collezionistiche di Frederick Stibbert, un vero e proprio percorso per scoprire le collezioni del museo e suoi pezzi più insoliti e rari.
Un viaggio attraverso le diverse culture che Stibbert incontrò durante i suoi viaggi e che la mostra ci svela soprattutto attraverso la raccolta di numerose armature e diversi oggetti davvero più unici che rari.

museo_stibbert_00

Museo Stibbert

Museo Stibbert

Se state programmando una gita a Firenze, la visita al Museo Stibbert sarà una bella occasione per scoprire l’evoluzione del gusto europeo, ma anche la storia delle civiltà orientali e mediorientali.

Stibbert viaggiò in tutto il mondo, dall’Africa all’India, arrivando fino ai confini della Russia e della Cina, raggiungendo anche il Giappone.
Tutto ciò che vide e potè acquistare è oggi conservato nel suo museo ed esposto nella mostra, che diventa quindi un appuntamento irrinunciabile per chi ama la storia e per chi si sente esploratore nell’animo.

Museo Stibbert

Museo Stibbert

Ultimo, ma non certo meno importante, è il parco che circonda la villa, un giardino all’inglese con grotte, tempietti, fontane e giochi d’acqua.
Per completare una giornata all’insegna della ricerca del bello.

Museo Stibbert

#MuseoStibbert

Museo Stibbert
via Federigo Stibbert 26 – Firenze
Orario di apertura:
dal lunedì al mercoledì 10-14
dal sabato alla domenica 10-18
giovedì chiuso
Sezione giapponese aperta su prenotazione il venerdì alle ore 15:00, il sabato alle 11:00, domenica alle 12:00 e alle 15:00.
Per prenotare chiamare il numero 055.475520 oppure scrivere a biglietteria@museostibbert.it
Biglietto d’ingresso:
Intero: 8.00 €
Ridotto: 6.00 € – 2.00 €

markettalight

Buzzoole

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *