Storie | Soncino e il Castello di Ladyhawke

Se siete della mia generazione, avrete visto e rivisto il film “LadyHawke”, con un fighissimo Rutger Hauer e una splendida Michelle Pfeiffer.
I due si amano ma sono stati colpiti da una maledizione: un vescovo malefico e innamorato ossessivamente della bella Isabeau/Michelle, decide che lei ed Etienne/Rutger saranno per sempre destinati a stare vicini, senza potersi toccare mai più.
Di notte lui diventa lupo e lei torna donna, di giorno lei è un falco e lui un cavaliere.
S’inseguono per tutto il film, sotto gli occhi di un giovanissimo Matthew Broderick, che nel ruolo del ladruncolo Philippe Gaston li aiuterà a ritrovarsi e amarsi, davvero, per sempre.

LadyHawke

Sono passati trentadue anni da quel film, ma io lo porto sempre nel cuore. Oltre a vederlo almeno tre volte l’anno.
Che volete farci? Nella vita quotidiana sono tutt’altro che romantica, ma quando si tratta di grande schermo, le storie d’amore epiche mi affascinano sempre.

Così, una domenica pomeriggio di sole invernale, sono partita alla volta di Soncino, a meno di un’ora da Milano, per vedere dal vivo uno dei tanti castelli in cui sono state girate alcune scene del film cult.

Soncino | Castello Lady Hawke

soncino_lady_hawke
Philippe fugge dal Castello di Soncino, all’inizio del film

Ma scoprire i luoghi di Ladyhawke è stata solo una scusa per conoscere una nuova storia.
La rocca sforzesca di Soncino fu realizzata nel 1473 per ordine del Duca Galeazzo Maria Sforza.
È tuttora perfettamente conservata, anche se – bisogna ammetterlo – meriterebbe maggior cura nei dettagli con cui tenta di interessare i tanti turisti che giungono qui, sia per motivi storici sia per ripercorrere, come me, le scene del film.
Sono pochissimi i cartelli esplicativi dei diversi angoli della fortezza, ma per fortuna all’ingresso verrete dotati di una mappa con i punti di maggior interesse. Sempre meglio di niente.

Iniziate la vostra passeggiata tra i merli e le torri, fate un salto nei sotterranei e nelle scuderie e immaginate il topo Philippe in fuga da quelle mura.
L’acqua ormai non circonda più il castello, ma con un po’ di fantasia, tutto può tornare come nel Medioevo.

Soncino | Castello Lady Hawke
il rivellino che fungeva da dogana
Soncino | Castello Lady Hawke
la Torre della Cappella, vista dal cortile
Soncino | Castello Lady Hawke
risalendo dai sotterranei
Soncino | Castello Lady Hawke
a destra, la Torre del Capitano
Soncino | Castello Lady Hawke
la Torre Cilindrica

Soncino | Castello Lady Hawke

Soncino | Castello Lady Hawke
la Torre della Cappella e la skyline di Soncino
Soncino | Castello Lady Hawke
i merli di tipo ghibellino
Soncino | Castello Lady Hawke
verso la Cappella
Soncino | Castello Lady Hawke
stemma all’interno della Cappella

Soncino | Castello Lady Hawke

Soncino | Castello Lady Hawke
la vista sul borgo di Soncino

Soncino | Castello Lady Hawke

Soncino | Castello Lady Hawke

Soncino | Castello Lady Hawke

Il Castello di Soncino vi aspetta in provincia di Cremona.
L’ingresso costa 5 €, con il biglietto potrete visitare anche altre attrazione del piccolo borgo, considerato uno tra i più belli d’Italia.
Per maggiori informazioni, cliccate QUI.

Soncino | Castello Lady Hawke

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Ha fondato www.lalettricegeniale.it per dedicarsi con slancio e perseveranza ai libri e alla lettura. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi ascoltando musica jazz. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

4 thoughts on “Storie | Soncino e il Castello di Ladyhawke

  1. Fantastico questo articolo! Trovato per caso!
    La storia di Isabeau e Navarre è la mia preferita. Anche io guardo il film più volte in un anno, mi piace troppo!
    Pensa che a distanza di anni ho saputo che la scena in cui Philippe incontra Imperius per la prima volta è stata girata in Italia! Tempo di informarmi e sono partito, da solo, verso Rocca Calascio, in Abruzzo (ogni anno mi faccio un viaggio in auto da solo, ma questa è tutt’altra storia). Se non ci sei stato, te la consiglio! E’ fantastica.. Ci son tornato con amici che ne son rimasti incantati. Ora scopro che vicino Milano c’è il castello con la prigione. Grazie mille. Sei il fautore del mio prossimo viaggio 😛

  2. Avevo in programma un passaggio a breve, adesso ho un motivo in più.
    E’ bello vedere le locations dei film del nostro vissuto.
    Come è vero che Rocca Calascio meriti un passo…
    Grazie ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *