Milano | La scrofa semilanuta

Se penso a Milano, ai suoi simboli, in un secondo visualizzo il Biscione.
Lo vedo svettante sul Castello Sforzesco, simbolo di ricchezza ed eleganza.
Ma sbaglio, perchè il più antico simbolo di Milano è la scrofa semilanuta!

Il biscione visconteo compare a Milano solo nel Medioevo, ma il primo simbolo della città è una maialina ricorperta per metà da un lungo pelo.

La leggenda, narrata dallo storico Tito Livio, si riferisce al sesto secolo Avanti Cristo e racconta di Ambigato, il re di una tribù gallica, che inviò i suoi nipoti alla conquista di nuove terre.
Uno dei due, Belloveso, avrebbe avuto la visione di una femmina di cinghiale con la parte anteriore del corpo ricoperta da un lungo pelo, che pascolava placidamente in una fertile radura, fra due corsi d’acqua.

La scrofa era considerata un animale sacro dai Celti e il condottiero interpretò l’apparizione come un segno divino, un invito a costruire una nuova città proprio in quel punto.
In quel luogo nacque quindi Medhe-lan che in gallico significa terra di mezzo. In latino, Mediolanum, che può essere interpretato come la terra di mezzo della Pianura Padana o come aggettivo del pelo della famosa scrofa, ossia semilanuta.

Ci sono solo due posti in città dove possiamo ritrovare i segni di questa storica fondazione.

Uno è il Palazzo della Ragione in Piazza dei Mercanti, dove un bassorilievo con la scrofa semilanuta sovrasta uno degli archi principali.

Bassorilievo della scrofa semilanuta | Palazzo della Ragione
Palazzo della Ragione

Ed il secondo posto è all’interno del cortile di Palazzo Marino, con uno stemma raffigurante la piccola maialina.

Stemma della scrofa semilanuta | Palazzo Marino
sulla sinistra Palazzo Marino

Con questa curiosità, sono sicura che ogni volta che alzerete gli occhi al Castello, ricorderete gli Sforza, i Visconti, il Biscione ma anche una piccola scrofa dal pelo lungo, dimenticata negli anni a favore di un simbolo forse più nobile ed elegante, ma di certo meno simpatico.

photo credit | instagram @imnotagroupie

Care e cari non-groupies, se avete anche voi una passione per la Milano segreta e per le foto, aspettiamo il vostro contributo con nuovi consigli su storie e leggende e con nuove immagini da condividere.

About Agnese Scarito

Mamma di gemelli, digital pre-Social, sostenitrice del tacco 12 ma proprietaria di Birkenstock. Leggo, ascolto, scrivo e lavoro in ordine sparso. Ho fissazioni anziane come Mina, Cesare Pavese e le auto. Amo i cambi Steptronic ma la mia macchina preferita è una Giulietta del '59. Mi appassiono di quasi tutto, se chi me lo racconta ha passione. Quindi scrivo per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *