Friday Summary | Le cose che arrivano inaspettate

Friday Summary

ovvero qualche consiglio per il week-end e tante altre cose belle da fare e da vedere, quando vi pare

Le cose che arrivano inaspettate non sono l’eccezione, bensì la norma. Perché la vita fa un po’ quello che vuole. Anche se avremmo voglia di dettarle orizzonti e latitudini.  Non conoscono bene l’atlante, le cose che arrivano. Né tanto meno sanno controllare la nostra agenda, o semplicemente leggere l’ora. Così in questo Friday Summary, vogliamo raccontarvi di quelle cose che proprio non potevano aspettare.
Venite con noi?

Consigli di lettura e di ascolto

Il giorno che aspettiamo, scritto da Jill Santopolo, è proprio l’esempio perfetto per parlarvi delle cose che arrivano inaspettate.
Una storia d’amore semplice, al punto da toccare il cuore di tutti coloro che sono stati innamorati. Eppure speciale perché contemporanea a eventi mondiali che hanno cambiato noi e il nostro modo di stare al mondo (11 settembre 2001, ndr).
Un caso editoriale che vede coinvolti 30 paesi e che, proprio l’estate scorsa – mentre il responsabile della casa editrice Putnam era in ferie – ha fatto vibrare i computer e le casse di mezzo mondo. Conteso da case editrici internazionali, in Italia è riuscita a spuntarla la Casa Editrice Nord, riuscendo nell’impresa di essere il primo tra gli editori stranieri.

Il giorno che aspettiamo di Jill Santopolo

Vent’anni fa usciva un disco dal titolo curioso Pipes and Flowers, l’artista in copertina era una giovane donna in canottiera con un taglio di capelli che ricordava un mallet. Eppure decidemmo di comprarlo. E “i tubi e i fiori” di Elisa non ci delusero, anzi! Alcuni di quei singoli – come Labyrinth, Cure me, Sleeping in your hands – restano tra le nostre canzoni del cuore. Chi l’avrebbe mai detto…

L’angolo del fai-da-te
Avete del tempo libero? Provate qualche progetto DIY o una ricetta nuova

I libri pop-up sono tra le nostre passioni. Voi non li adorate? Questo fine settimana potremmo provare a realizzarne uno con questo tutorial di Peter Dahmen, un vero artista della poppuppitudine!

Improvvisi, inaspettati e sempre graditi, arrivano gli amici a casa. La dispensa è ai minimi storici perché siete a dieta da mesi e allora che si fa? Qui in casa non-groupies uno degli evergreen è la pasta al tonno alla maniera di Savino. Se siete in cerca di altre idee abbiamo trovato su Tutto Gusto, 5 ricette rapide per accogliere (e sfamare) i vostri ospiti a sorpresa.

Cosa fare a Napoli, a Milano e altrove

A Napoli, venerdì sera al Castel Sant’Elmo Giancarlo Giannini, accompagnato dal Marco Zurzolo 4et, sarà in scena con il recital Le parole note. Incontro di letteratura e musica sui temi dell’amore, della passione, insomma sulla vita. Da Pablo Neruda, a Garcia Lorca, a Marquez, passando per Shakespeare, Angiolieri, Solinas, in un viaggio dal ‘200 fino ad oggi. Info sulla pagina fb.

A Milano potreste andare a vedere dal vivo la Tosa impudica, di cui Agnese vi ha già raccontato la genesi.
Se poi avete voglia di qualcosa di inaspettato, vi proponiamo il brivido della proiezione del capolavoro di Alfred Hitchcock, Psyco, allo Spazio Oberdan. Ovviamente in versione originale, per apprezzare fino in fondo la voce dei protagonisti e la maginfica interpretazione di Anthony Perkins. Per informazioni cliccare QUI.

Psyco

A Firenze, al Museo Stibbert di cui vi avevamo già parlato QUI,  le sale giapponesi sono tornate a nuova vita con un impegnativo restauro e la mostra Robot Fever che ne esalta la bellezza, esponendo gli oggetti più preziosi della collezione e confrontandoli con i moderni robot ideati dai maggiori designer di giocattoli orientali e americani.

Robot Fever

Lazy time
Alcuni consigli per passare il tempo

Ecco un progetto di cui è facile innamorarsi, sebbene parli di amori finiti: Love Storage.
Perchè, come spiegano direttamente i curatori, <<Le storie d’amore si vivono, si consumano, e poi s’inscatolano>>. In pratica, su Love Storage vengono ospitate tutte le storie finite, e per ognuna di esse si scelgono 5 oggetti, città, musica e sensazioni da chiudere in una scatola. E cosa c’è di più inaspettato di un amore che inizia o che finisce?
Come questa dolcissima storia, intitolata Michelle, The Beatles.

Questo Friday Summary è finito. E ve lo aspettavate 🙂
È l’ultimo appuntamento prima della pausa estiva. Venerdì prossimo arriverà il Summer Summary e sarà edizione estiva davvero speciale.
Noi vi aspettiamo qui, voi non mancate!
Vostre, non-groupies.

About Redazione

La redazione delle non-groupie è un luogo scoppiettante, dove le idee si accavallano, bisticciano, prendono forma e si liberano nell'etere. Tante menti diverse, che mettono i propri pensieri a disposizione l'una dell'altra, per creare post che raggiungano altre non-groupie ma anche tutti quei maschi che credono nel non-groupismo come stile di vita.

2 thoughts on “Friday Summary | Le cose che arrivano inaspettate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *