Crowdfunding | Tre progetti da sostenere

Sosteniamo tre progetti di creatività e cultura al femminile, che in questo momento sono in campagna crowdfunding. Tre idee diverse, e al contempo tre progetti di vita che pensano anche agli altri e alla collettività. Scopriamoli assieme.

TINKIDOO LAB e I KIT PER BAMBINI, GENITORI E EDUCATORI

crowdfunding - tinkidoo - imnotagroupie

crowdfunding - tinkidoo - imnotagroupie 2

Tinkidoo è una startup che mi sta molto a cuore, e che è nata per la promozione della cultura digitale attraverso gli smart toys. Un modo innovativo per educare le nuove generazioni a familiarizzare con la tecnologia e a sviluppare competenze digitali.

Ho seguito la loro storia e conosco Sonia China, CEO e co-founder, che assieme a sua sorella Loredana, a Valentina Piccioli e ad Angelo Romano, sta dimostrando come un progetto così ambizioso sia realizzabile con tenacia, passione e molta determinazione.

Con la campagna di crowdfunding intendono creare la prima piattaforma Education as a Service. Tinkidoo Academy Lab consentirà, infatti, di approfondire i temi del coding, della robotica, delle competenze digitali e farlo usando una piattaforma digitale. Sarà possibile conoscere gli strumenti disponibili sul mercato, scegliere quelli più adatti all’età dei  bambini e alle loro attitudini. Per capire come utilizzarli in casa oppure nei contesti di apprendimento dei bambini.

Tinkidoo è prima di tutto una metodologia innovativa che vuol dire imparare giocando in chiave 2.0 e in linea con il metodo Montessori. Già il nome Tinkidoo è una parola onomatopeica composta da Tinkering – attività attraverso cui si dà nuova vita agli oggetti reinventandoli – e il do, fare in inglese.

A 28 giorni dalla scadenza hanno già raggiunto il 103% del loro obiettivo di 10mila euro. E noi vogliamo che altri soldi vengano raccolti ancora! Perché le ricompense sono fighe e utili. Perché a un prezzo davvero ottimo potrete aggiudicarvi  kit educatori, kit genitori, corsi di formazione online, workshop in ogni città e smart toys!

UNA CAROVANA CREATIVA PER OHLALA!

crowdfunding - merceria - imnotagroupie

crowdfunding - merceria - imnotagroupie2

Gloria  ha 29 anni e si definisce “merciaia a tutti gli effetti, cresciuta a pane e spolette, stimolata dalla creatività e dal fatto a mano”.  Potete seguire le Storie di Una Merciaia sul blog.  Possiede una merceria che si chiama OHLALA!  Un posto coloratissimo di 45 mq, pieno di gomitoli, tessuti, bottoni, cerniere e tutto quello che serve per creare.

Gloria vuole realizzare un sogno, ovvero portare la sua merceria in giro sulle quattro ruote di una roulotte. Un desiderio insolito, una merceria itinerante in giro per l’Italia per dare vita a worskhop creativi, laboratori e vendere le proprie produzioni.
La carovana creativa, oltre a un negozio vero e proprio, vuole essere il punto di riferimento di una community di creativi.

Le ricompense della campagna di crowdfunding sono sognanti e uniche come l’intero progetto: la spilla realizzata a uncinetto con i colori della merceria, il fucsia e il turchese; il quadretto ricamato a mano e in soli 15 pezzi, ognuno diverso dall’altro; il kit per la ghirlanda Boho Chic, che è davvero delizioso.

Il progetto ha raccolto 975 euro e per arrivare a 2000 euro mancano ancora 15 giorni ma se ci mettiamo tutti assieme potremmo aiutare questo bel sogno a nascere!
(aggiornamento del 21 aprile: la fine della raccolta di crowdfunding è posticipata al 07 maggio!)

SALVIAMO LA LIBRERIA LA BOTTEGA DELLE PAROLE

L’ultima campagna di crowdfunding che vi segnaliamo è un po’ diversa dalle precedenti perché si tratta di salvare una libreria!

La libreria La Bottega delle Parole non è una semplice libreria ma anche un luogo di crescita e condivisione in cui i bimbi accorrono con piacere. Si trova nel comune di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli alle pendici del Vesuvio.
Questo piccolo avanposto dell’amore per la lettura per la comunità l’ultimo baluardo culturale della città.

Nata sei anni fa, dall’iniziativa di Miryam Gison, laureata in Filosofia che non aveva mai lavorato in questo genere di attività. Obiettivi precisi creare un posto dove le parole e la lettura fossero gli strumenti per costruire. Laboratori di lettura per piccini di 2-3 anni, presentazioni di libri per grandi e piccoli e tante altre attività che aggregano le persone e fanno la differenza.

Mancano 48 giorni per arrivare all’obiettivo di mettere in sicurezza La Bottega delle Parole. Possiamo ancora sostenere la campagna su BuonaCausa.org  per non assistere a un’altra libreria che chiude.

Tre progetti di vita e tre sogni da sostenere. FACCIAMOLO!

About Nunzia Arillo

Sociologa, communications manager e, soprattutto, napoletana. Costantemente impegnata nella lotta tra serio e faceto. Riempie la sua vita - con la stessa intensità - di innovazione, libri e caffè. Non si ferma davanti a niente, nemmeno di fronte all'etichetta "lavare solo a secco". Crede nella reincarnazione e nella prossima vita vorrebbe essere manichino da Bergdorf Goodman. E' sedotta dal lusso, ma conosce la parola "mercatino" in tutte le lingue del mondo. Scrive sempre e ovunque pure su rotoloni asciugatutto (true story), non meravigliatevi di trovare la sua firma su magazine di musica, moda e luxury. Mollerebbe tutto per seguire Ivano Fossati ma la sua unica divinità è Stevie Wonder. La mattina si sveglia con il sorriso ma non dovete parlarle prima del caffè. Adora i numeri dispari, ma le piace ordinare le cose per 10.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *