Beauty | Gli Estratti di Bellezza di Bottega Verde

Se vent’anni fa a me, Regina della Zona T lucida, avessero detto che la mia pelle sarebbe diventata secca e sensibile, avrei risposto con una sonora risata.
Invece, alla soglia dei 43 anni devo ogni giorno constatare che ipersensibilità e secchezza hanno preso il sopravvento e che non è semplicissimo per me trovare prodotti beauty che non mi irritino ma che, anzi, mi aiutino a placare pruriti e desquamazioni.

Difficile la vita di chi passa il tempo, soprattutto ai cambi di stagione, a cercare di evitare rossori e pruriti, soprattutto perchè molto spesso i prodotti per pelli sensibili hanno costi piuttosto elevati, non sempre alla portata di tutte le tasche.
Se come me avete fin troppa facilità ad arrossarvi e altrettanta propensione alla grattarella compulsiva, da oggi potete affidarvi a Bottega Verde, che con la linea Estratti di Bellezza – Mirtillo e Lampone ha voluto prendersi cura anche delle pelli sensibili, tendenti al secco.
La linea si declina anche in Mela verde e Kiwi per pelli grasse e Pesca e Albicocca per pelli normali (fortunelle voi ragazze dalla pelle normale!).
La polpa e il succo dei frutti presenti nei prodotti Bottega Verde sono ottenuti per pressione, in modo da conservare inalterate le vitamine, i minerali e gli antiossidanti naturali, che aiutano a mantenere la pelle idratata ed elastica. Non c’è traccia di parabeni e cessori di formaldeide, tendenza che Bottega Verde sta seguendo da qualche anno, mantenendo quindi i propri prodotti il più naturali possibili.

Estratti di Bellezza Mirtillo e Lampone

BEAUTY ROUTINE AL MIRTILLO E LAMPONE

Nella linea Estratti di Bellezza Mirtillo e Lampone – che sono tra i miei frutti preferiti, questo è indubbiamente un segno del destino! –  trovate tutto il necessario per una beauty routine completa.
C’è l’Acqua micellare, con cui struccare delicatamente viso, occhi (anche il mascara waterproof) e labbra, senza poi avere bisogno di risciacquare con acqua o di passare il tonico. Lascia il viso morbido e idratato, senza quella brutta sensazione di pelle che tira.
Il prezzo è piccolino, solo 4,99 euro.
Per idratare a fondo la pelle dopo una giornata di sole, smog, vento e altri agenti irritanti, basta una piccola dose di Crema ricca idratante, dalla formula emolliente e nutriente, con una texture piuttosto ricca. Io la uso come crema da notte, proprio perchè la sua cremosità dà una sensazione di riparazione e sollievo. Costa 6,99 euro e ne basta davvero pochissima per riequilibrare la pelle arrossata.

IL PRODOTTO WOW!

Sono una grande fan delle maschere viso, soprattutto quando sono espresse e non devo tenerle addosso per troppo tempo.
Per questo mi sono innamorata della Maschera super idratante 3 minuti, un trattamento veloce che in pochi attimi distende la pelle e placa qualsiasi fastidio.
In questi giorni di piumini assassini che volano ovunque e mi rendono irritabile in ogni senso, io torno a casa e mi faccio tre minuti di maschera Mirtillo e Lampone. Per dare maggiore sollievo alla pelle la tengo in frigorifero e dopo l’applicazione mi sento subito meglio.
Un toccasana da 6,99 euro.

Estratti di Bellezza Mirtillo e Lampone

IL PASSEPARTOUT

Per una pulizia del viso più profonda ed energica, magari da fare una volta alla settimana, c’è il Gel struccante – viso occhi – alla Quillaia, un classico di Bottega Verde.
La formula è comunque delicata, ma chi ha la pelle particolarmente sensibile sa di non poterne abusare in questo periodo. Meglio usarlo come trattamento forte, risciacquandolo con l’aiuto del panno in microfibra bagnato, per un effetto scrub pre-maschera.
Costa 6,99 euro e dura una vita.

Ultima informazione, sempre molto importante per chi crede nella bellezza green: i flaconi Bottega Verde sono in plastica riciclabile, l’inchiostro utilizzato è di origine vegetale, mentre il cartoncino utilizzato per il packaging proviene dalla cellulosa di foreste gestite in modo ecosostenibile.

markettalight

About Elena Giorgi

Emiliano-romagnola, ragazzina negli anni ’80, si trasferisce a Milano nel 2008 e diventa un angelo custode di eventi. Troppo pigra e indisciplinata per imparare l’uso di uno strumento musicale, si è dedicata assiduamente all’ascolto, attraversando ogni genere, dalla lirica al metal, approdando definitivamente al jazz. Lettrice appassionata, modera incontri letterari ed è stata direttore artistico di una rassegna segreta e notturna. Pratica mindfulness, mangia e beve con gusto e adora rilassarsi in una spa. Ogni giorno sceglie di sorridere. È meno cattiva di quello che sembra e vorrebbe morire ascoltando "La Bohéme".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *